Magic Blues 2002

Parte la scommessa

Se creassimo un Festival Blues in Vallemaggia? Perché no? La passione per la musica di Fabio Lafranchi, direttore dell’Ente turistico Vallemaggia e la competenza di Hannes Anrig, a suo tempo fondatore e direttore del Festival New Orleans, danno il via a questa scommessa, in un momento nel quale in Ticino pullulano già molti open-air, tra cui il Piazza Blues a Bellinzona. L’idea saggia comunque è quella di ritagliarsi una nicchia in valle, sfruttando le ancestrali bellezze delle piccole piazze di paese, senza la pretesa di creare un evento megagalattico. La partenza è calibrata, a misura di spettatore. Quattro serate con buona musica, quali star tre voci femminili di rilievo. E’ stato possibile ammirare soprattutto la classe cristallina di Marva Wright a Cevio e l’irruenza di Louisiana Mojo Queen a Giumaglio, accompagnata dalla Morblus Band. Da ricordare inoltre il set di Joe Colombo, seguito dal leggendario Louisiana Red a Lodano e lo straripante Charles Elam III, sassofonista del gruppo di Benny Turner. Di rilievo anche il concerto a Moghegno di Nick Becattini e i suoi Serious Fun, con alla voce l’istrionica Peaches Staten, una presenza assai costante nelle prime edizioni del Vallemaggia Magic Blues.

Programma

Rassegna stampa

Poster artistico