30.07.2003, Giumaglio

Giancarlo Schinina Blues Band, John Campbelljohn Trio

Il grande sassofonista americano Gordon "Sax" Beadle a Giumaglio

Il grande sassofonista americano Gordon “Sax” Beadle, alla sua prima apparizione ticinese, accompagnato in modo esemplare dal chitarrista e cantante italo-americano Leo Boni, leader dei Blue Gadjo, da Anacleto Orlandi (al basso) e da Paolo Meneghini (alla batteria), ha dato prova di grande capacità musicale e stilistica, trascinando il pubblico, accorso numeroso, in uno spettacolo molto riuscito. La pioggia, che cadeva tutt’intorno in Vallemaggia, risparmiando la piazza di Giumaglio durante i concerti della bravissima blues band di Giancarlo Schinina e della travolgente formazione italo-americana, ha fatto la sua prima apparizione, dopo 14 serate concertistiche all’aperto, nel momento in cui la platea entusiasta chiedeva il primo dei due bis. Pochi, crediamo, abbiano rimpianto l’annullamento dell’ultima ora del concerto di John Campbelljohn, che comunque, si spera, possa esibirsi durante la terza edizione della rassegna valmaggese.

Giancarlo Schinina Blues Band

Il chitarrista e cantante Giancarlo Schinina è, musicalmente parlando, la colonna portante della blues band milanese fondata nella prima metà degli anni Ottanta. La grande voce e l’intenso feeling fanno di lui un bluesman autentico. Lo stile musicale del gruppo si ispira al blues di Chicago, e più in particolare ad alcuni suoi esponenti di spicco come Muddy Waters e B.B. King. Accanto a composizioni proprie, che richiamano, oltre allo stile urbano, quello più tradizionale della regione del Delta, la Giancarlo Schinina Blues Band, completata nella sua formazione da Massimo Pavin (b) e Roberto Berlini (d), interpreta e propone arrangiamenti di alcuni grandi nomi della musica moderna come Jimi Hendrix o Eric Clapton, che hanno fatto del blues il loro serbatoio ispiratore.

Sax Gordon & Band

“Sax” Gordon Beadle è uno dei più emozionanti e richiesti artisti della grande tradizione sassofonista nel Rhythm & Blues americano. Questa affermazione vale per gli studios e i palcoscenici di tutto il mondo. Con un’incredibile maestria ed un’energia quasi preoccupante suona pezzi del Rock al sassofono, classici del Swing, blues e ballate sentimentali come nessun altro musicista di oggi. I suoi album pubblicati da Rounder’s Bullseye Blues “Have Hom Will Travel“ nel 1988 e „You Knock Me Out“ nel 2000 testimoniano il suo sound inconfondibile. Gordon ha finora suonato in più di 100 CD, a fianco di calibri come: Jimmy McGriff, Pinetop Perkins, Rosco Gordon, Champion Jack Dupree, Billy Boy Arnold, Charles Brown, Jimmy Mc Crackling e Jimmy “T99” Nelson. Fa’ tours con Duke Robillard, Matt „Guitar“ Murphy, Jay McShann, Jimmy Witerspoon, Luther „Guitar Junior“ Johnson und Roomful of Blues. Nel 1998 Gordon riceve il premio dall’Euro Blues Association’s “Trophees France Blues International Musicien”, nel 2001 e 2002 é nominato per un W.C. Handy Award nella categoria “Instrumentalist-Horns”. Gordon Beadle nasce nel 1965 a Detroit. Fa le sue prime esperienze musicali nella California del Nord con complessi e Big Bands sulla scena di Sacramento. Il gigante del Blues, Jonny Heartsman, fu il suo ultimo compagno, prima di trasferirsi sulla costa orientale, dove inizia la sua rapida ascesa.

Website