Magic Blues 2005

Tanto Magic quanto Blues

Si continua a guadagnare consensi e piace soprattutto il fatto che gli artisti, contagiati dalla magia del luogo, siano a portata di mano nel backstage (e siano felicissimi di esserlo!). Più di venti tra grotti e piazze le serate, con un manifesto azzeccato sul quale troneggia il grande John Mooney, uno dei graditi ritorni in Valle, stavolta con il suo affermato trio. E’ in effetti l’edizione dei graditi ritorni di alcuni grandi al Magic Blues, oltre al citato Mooney, si rivedono la Rudy Rotta Band e Louisiana Red. I veri fuochi d’artificio li propone però, in una piazza di Cevio mai così affollata sino ad allora, l’infuocato set dello straordinario chitarrista Popa Chubby, in forma smagliante (due ore di musica adrenalinica). Un altro fenomenale chitarrista si segnala per la sua incredibile tecnica:è Tolo Marton che a Maggia incanta tutti gli appassionati. Il Magic Blues per la prima volta cerca di allargare l’orizzonte musicale e propone a Giumaglio un gruppo impegnativo quale i Tishamingo, poco spettacolari ma tremendamente validi nel proporre un genere vicino a certe “jam bands” d’Oltreoceano. Il pubblico competente ha saputo apprezzare l’audacia dei promotori, regalando anche grandi applausi a Kent DuChaine, autore di un notevole “one man show” in apertura di quella serata.

Programma

21.06.2005

Avegno

22.06.2005

Bignasco

23.06.2005

Avegno

28.06.2005

Coglio

06.07.2005

Cavergno

12.07.2005

Fontana

13.07.2005

Giumaglio

16.07.2005

Sabbione, Val Bavona

19.07.2005

Bignasco

26.07.2005

Aurigeno

26.07.2005

Prato Sornico

27.07.2005

Maggia

02.08.2005

Peccia

03.08.2005

Avegno

Rassegna stampa

25.04.2005

La Regione Ticino

30.04.2005

La Regione Ticino

30.04.2005

Corriere del Ticino

25.06.2005

Corriere del Ticino Extra

30.06.2005

La Regione Ticino

15.07.2005

La Regione Ticino

18.07.2005

Corriere del Ticino Extra

23.07.2005

Corriere del Ticino

26.07.2005

La Regione Ticino

Poster artistico