29.06.2006, Moghegno

Thunderstruck, Toni Lynn Washington

Scatenato rhythm’n’blues con qualche incursione nel funky per Toni Lynn Washington

La seconda serata è stata aperta dal muro di chitarre elettriche dei Thunderstruck, di chiara matrice hard rock, targato soprattutto anni ’70. In un’ora di concerto i cinque hanno reso omaggio a gruppi quali Led Zeppelin, Deep Purple Aerosmith e AC/DC. E’ toccato poi al gruppo della cantante Toni Lynn Washington. Chi temeva una performance molto simile a quella della sera precedente ha dovuto ricredersi immediatamente. In comune le due vocalists hanno soltanto una carriera che sfiora ormai i quarant’anni, entrambe con una lunga pausa per accudire ai figli. Al contrario di Sydney Ellis la cantante nativa di Boston ha offerto al pubblico, la seconda sera meno numeroso, novanta minuti di scatenato rhythm’n’blues con qualche incursione nel funky, supportata magnificamente da una band di sei elementi tutto fuoco e fiamme guidata da Sax Gordon con pregevoli solisti al proprio interno e in grado di mantenere la tensione per tutta la durata del concerto. Se il buongiorno si vede dal mattino possiamo aspettarci un’edizione coi fiochhi di Vallemaggia Magic Blues.

Thunderstruck

Thunderstruck, gruppo vercellese formatosi nel gennaio del 1999, è composto da cinque elementi: Massimo Manolli al basso, Elvis Milevoj alla voce, Giovanni Protti e Alberto Vallaro alle chitarre e Fabio Viale alla batteria. La band offre due repertori: il primo è quello dedicato al tributo agli Ac/Dc con brani che percorrono la storia del gruppo australiano (pezzi sia con Bon Scott che con Brian Johnson, fino a Stiff Upper Lip) ed un secondo nel quale vengono eseguiti brani rock e hard-rock con cover di gruppi quali Led Zeppelin, Aerosmith, Guns’n’roses, Def Leppard,ecc.. e Ac/Dc ovviamente I Thunderstruck suonano in diversi locali del Piemonte e Lombardia, eccone alcuni: Mephisto Rock Café (Al), Jack Bikers (Pv), Dragon’s Pub (Bi), Moe’s (Bg), Rockhouse (Mi), Salvador Keller (Bi), ecc…

Website

Toni Lynn Washington

Il suo sorriso illumina qualsiasi ambiente e la sua voce rallegra i cuori che hanno bisogno di essere incoraggiati. Toni Lynn Washington emana un’atmosfera magica che al giorno d’oggi purtroppo la si incontra solo raramente nel Showbusiness. Tutte le sue canzoni ed esibizioni diventano una evento tutto suo. Toni Lynn, gettando uno sguardo indietro può vantarsi di una carriera da cantante straordinariamente lunga: più di 40 anni fa aveva la canzone “Dear Diary” negli Pop Charts. Nella sua città natale a Boston ha cantato in tutti i Club che la accettavano (non era ancora maggiorenne). A 18 anni sposò un soldato dell’esercito americano e si trasferì a New Orleans. Là, ben presto faceva da “Opener” ai concerti di R&B e leggende del Soul tipo: Johnny Adams, Big Joe Turner e Bobby Blue Bland. Negli anni 70 era in tournee con Jackie Wilson e Sam & Dave negli USA, Europa, Japone e Vietnam. Dopo una pausa che è durata quasi vent’anni festeggiò un grandioso ritorno. Uno dei culmini da allora è sicuramente il suo ingaggio al Lionel Hampton Jazz Club a Parigi. Molti premi e riconoscimenti incoronano i suoi concerti. La sua fantastica band l’accompagna da anni e i musicisti del gruppo non sono solo dei musicisti eccellenti, ma anche autori e arrangiatori dei suoi brani musicali; loro fanno di tutto per metterla nella giusta luce – con un successo enorme !