13.07.2006, Maggia

The Single Blues, Sax Gordon & Band

L’istrionico e grande comunicatore Sax Gordon

Seconda serata con il quartetto dell’istrionico e dotato di grande comunicativa Sax Gordon, già ammirato col gruppo di Toni Washington. L’ottimo sassofonista di Chicago ha presentato un set essenzialmente rhythm’n’blues e funky, divertendosi un mondo e divertendo la piazza. Concerti come questi sono un toccasana e ti mettono addosso un sacco di energia positiva! Di grande livello anche i tre musicisti che lo accompagnavano. Apertura per un dei gruppi emergenti del panorama insubrico, i Single Blues, che avremo occasione di riascoltare presto. Bella la loro versione di “Pagan baby” dei Creedence.

Sax Gordon & Band

“Sax” Gordon Beadle è uno dei più emozionanti e richiesti artisti della grande tradizione sassofonista nel Rhythm & Blues americano. Questa affermazione vale per gli studios e i palcoscenici di tutto il mondo. Con un’incredibile maestria ed un’energia quasi preoccupante suona pezzi del Rock al sassofono, classici del Swing, blues e ballate sentimentali come nessun altro musicista di oggi. I suoi album pubblicati da Rounder’s Bullseye Blues “Have Hom Will Travel“ nel 1988 e „You Knock Me Out“ nel 2000 testimoniano il suo sound inconfondibile. Gordon ha finora suonato in più di 100 CD, a fianco di calibri come: Jimmy McGriff, Pinetop Perkins, Rosco Gordon, Champion Jack Dupree, Billy Boy Arnold, Charles Brown, Jimmy Mc Crackling e Jimmy “T99” Nelson. Fa’ tours con Duke Robillard, Matt „Guitar“ Murphy, Jay McShann, Jimmy Witerspoon, Luther „Guitar Junior“ Johnson und Roomful of Blues. Nel 1998 Gordon riceve il premio dall’Euro Blues Association’s “Trophees France Blues International Musicien”, nel 2001 e 2002 é nominato per un W.C. Handy Award nella categoria “Instrumentalist-Horns”. Gordon Beadle nasce nel 1965 a Detroit. Fa le sue prime esperienze musicali nella California del Nord con complessi e Big Bands sulla scena di Sacramento. Il gigante del Blues, Jonny Heartsman, fu il suo ultimo compagno, prima di trasferirsi sulla costa orientale, dove inizia la sua rapida ascesa.

Website

The Single Blues

Una “miscela esplosiva” di rock-blues

Il gruppo, nato ad inizio 2000, propone un lungo viaggio tra blues e rock-blues, con alcuni pezzi classici rivisitati e pezzi in chiave più moderna senza però rinunciare ad un proprio stile ben definito. Dal Texas al Delta del Mississippi, da Chicago a Memphis, il repertorio include brani rivisitati di B.B.King, Stevie Ray Vaughan, Buddy Guy, Jimi Hendrix, ZZ Top, Popa Cubby e altri. Dopo alcuni mesi di prove i Single Blues si lanciano alla conquista del pubblico dei vari clubs della regione insubrica. Le loro esibizioni si contraddistinguono per il feeling e le emozioni che trasmettono, per la voce calda e profonda di Frank Crivaro e i soli di chitarra di Marco Rosa. Ricordiamo la partecipazione a festival importanti quali Estival Jazz, Blues to Bop, Blues Music Live a Bellinzona e in Radio RAI per la registrazione di una colonna sonora blues. Con la formazione attuale i Single Blues mettono in risalto una maturazione artistica degna di una band di livello internazionale, grazie ad un repertorio ed un sound rinnovati. La nuova miscela di suoni, ritmi e atmosfere ha dato vita ad un rock-blues “esplosivo”, sintetizzato in un demo registrato presso l’MC Studio di Marco Conti. Presto verrà iniziata la registrazione di un vero e proprio album.