10.08.2007, Cevio

Cross Fires, Eric Sardinas

A Cevio due ore di adrenalina con Eric Sardinas

Meno gente per il ritorno di Eric Sardinas, ma gli assenti hanno avuto torto. Quattro anni or sono, pur presentando un set grintoso e interessante, qualche perplessità l’aveva suscitata. Look troppo vistoso e concerto monocorde, tutto di brani a tinte hard. Quest’anno Sardinas ha stupito tutti. Lunga barba incolta a mascherare il viso d’angelo ( deluse sicuramente le signore presenti) e grande, grandissimo concerto con solo la musica in primo piano. Accompagnato da una nuova sezione ritmica possente ( a volte sembravano ben più di tre i musicisti sul palco ) Sardinas con la sua dobro ( rinforzata da pick ups) è in grado di coprire nei suoi brani l’intero registro Blues, passando nello stesso brano con disarmante disinvoltura dai suoni rurali al più duro rock- blues di hendrixiana memoria. Un concerto di Blues anni 2000. Due ore di adrenalina con il pubblico giustamente in visibilio, anche se negli intermezzi semi acustici troppo rumoroso. Aspettiamo con curiosità il nuovo cd a quattro anni da Black pearls, l’ultima fatica di Eric. In apertura i ticinesi Crossfire di Riki Braga, con special guest la bravissima Judith Emeline. Set prevalentemente soul con la chitarra di Claudio Bazzari in bella evidenza.