13.08.2008, Moghegno

Southlands, W.I.N.D.

Convincono i WIND

Il tempo non ha certamente giocato a favore dell’ultima settimana del Vallemaggia Magic Blues, anzi! Già mercoledì sera, se a Moghegno il tempo è rimasto fortunatamente asciutto, non lontano grandinava(!) o pioveva a dirotto. Ciò ha sicuramente tenuto lontano un discreto numero di “aficionados” locali. Hanno avuto torto, visto l’ottima qualità della serata. Inizio con i Southlands un gruppo di Pavia, influenzato dal southern rock. Set variato e godibile quello proposto dal quintetto, con cover poco conosciute (a parte l’arcinota “Sweet home Alabama” dei Lynyrd Skynyrd). A seguire uno dei più attesi concerti della rassegna, il ritorno dei W.I.n.d. con una formazione nuova per 2/3. Il trio friulano, capitanato dal bassista e cantante Fabio Drusin, ha convinto anche quest’anno. I due giovani, specialmente il chitarrista Anthony Basso, non sono soltanto dei rimpiazzi, ma hanno conferito alla formazione un’identità leggermente diversa, ora più che mai hard blues-rock. Più vicini ad una jam band con il chitarrista Jimi Barbiani, autore di lunghe cavalcate, spesso ipnotiche, alla sei corde, ora gli assolo di chitarra si sono fatti più secchi e brevi, conferendo un altro volto a brani noti come “Lucky man” e “Fake it”. La classe e la tecnica di Anthony Basso sono comunque notevoli. Gran finale del superbo set con un medley strepitoso di “Whipping post”, impreziosito da citazioni di James Brown e Crosby, Stills, Nash and Young. Pubblico giustamente soddisfatto e curiosità per gli sviluppi futuri di questa valida formazione, assieme solo da pochi mesi e ancora con ampi margini di miglioramento.

Southlands

I Southlands nascono a Pavia come quintetto composto da basso (Riccardo Caldin), batteria (Michele Romani), 2 chitarre elettriche (Marco Rovino e Roberto Semini) e Voce (Dario Savini). I loro favoriti sono: Springsteen, Mellencamp, Earle, Los Lobos, Hiatt ed altri meno noti. Stanno autoproducendo il loro primo CD interamente composto da brani inediti che quasi sicuramente vedrà, se tutto va bene, la luce entro la primavera 2008.

Website

W.I.N.D.

Un mix di Rock&Blues dalle forti tinte jam, una band con all'attivo quattro CD, un DVD e centinaia di concerti ovunque in Europa, alcuni dei quali suonati come support act di B.B.King, Blues Brothers, Joe Cocker, Blasters e i Animals. La loro musica é un'esplosione di colori a tinte forti, una jam band capace di ipnotizzare il pubblico con le sue lunghe e varie improvvisazioni a cavallo tra rock e blues, ma anche con melodiche ballate soul… Con una chitarra slide lancinante, una voce "soulful" ed una sezione ritmica potente e poliedrica, la musica dei W.I.N.D. ha conquistato la stima di musicisti come John Mooney, B.B.King, Tishamingo, Johnny Neel, Warren Haynes e Holmes Brothers. Vari, potenti e melodici i W.I.N.D. vi porteranno indietro negli anni '60 e '70, alle frontiere ipnotiche del blues e del rock.

Website