08.07.2010, Coglio

The Flag

The Flag hanno pienamente convinto

Per la seconda serata tradizionale appuntamento all'Ecohotel di Coglio con The Flag, gruppo ticinese emergente, attivo da cinque anni, che sembra aver trovato negli ultimi tempi il giusto assetto e una direzione musicale più personale, denominata "Blues conturbante" e costruita con un trascinante mix di Blues, Rock e Funky. Il gruppo del bassista Federico Albertoni vanta nelle proprie fila un giovanissimo, sorprendente chitarrista, Mattia Mantello, dal fraseggio sciolto e mai ripetitivo. La band ha pienamente convinto, presentando un concerto calibrato, ben oltre le due ore di musica. Accanto a classici quali l'iniziale "Little wing" (versione strumentale) e cover riarrangiate di B.B.King e Bernard Allison tra gli altri, anche composizioni proprie, contenute nel nuovo disco "Bloo" (uscita prevista in agosto). Chiusura festosa con "All right now" e "Sweet home Alabama", nella certezza che, continuando di questo passo, il gruppo saprà ritagliarsi spazi importanti e non solo nel ristretto panorama ticinese.

The Flag

“Blues perturbante”, ossia un blues contaminato da rock e funk

I Flag si formano nel 2005, ma solo nel 2008 trovarono la “line-up” ideale. A partire da allora il gruppo si è distinto per numerosi e apprezzati concerti in Ticino e in Svizzera interna. Un altro esempio, di come il blues non conosca confini.

Website