05.08.2010, Cevio

Matthew Lee, Hamburg Blues Band feat. Clem Clempson and Chris Farlowe

L’atteso ritorno della Hamburg Blues Band non ha deluso

Il clou della settimana erano gli attesi ritorni della Hamburg Blues Band, che aveva entusiasmato lo scorso anno ad Avegno, regalando il miglior concerto della ottava edizione, e del gruppo di Matthew Lee, trionfatore a Brontallo. Vero "entertainer", il pianista di Pesaro ha proposto la prevista rivisitazione di alcune pietre miliari del Rock’n’Roll, divertendosi a suonare il pianoforte con ogni acrobazia possibile. Concerto con "divertimento assicurato". La Hamburg Blues Band, ancora con i due pezzi da novanta, il grande cantante Chris Farlowe ("the voice of the british blues") e il grande chitarrista Dave Clem Clempson, autore di splendidi assolo, che ricordano "Slowhand" Clapton, prediligendo brani originali, intercalati da cover non troppo note come la chiusura con "All or nothing"degli Small Faces (in memoria di Steve Marriott) e con una possente ritmica alle spalle, è riuscita a regalare al folto pubblico presente un'altra performance entusiasmante, confermandosi uno dei gruppi migliori in Europa.

Hamburg Blues Band feat. Clem Clempson and Chris Farlowe

..chi ama il blues, non può rinunciare a loro

Il sound degli anni ’60 risuona da molto tempo e da allora suona la Hamburg blues Band, uno dei gruppi più interessanti della scena blues contemporanea. Il fatto di arruolare tra le proprie fila due vere istituzioni della scena britannica quali il cantante Chris Farlowe, ritenuto a giusto titolo la miglior voce bianca del blues, e il fenomenale chitarrista Clem Clempson (entrambi membri dei Colosseum), nonché Adrian Askew, tastierista di Joe Cocker, fanno facilmente intuire quanta energia possa sprigionare un simile ensemble. La band attorno a Gerd Lange propone un duro rockblues, con le chitarre in grande spolvero, e un roccioso roots-blues.

Website

Matthew Lee

Il genio sulle orme di Jerry Lee Lewis

Matthew Lee, cantante e pianista rock’n’roll non ha eguali in tutta Italia. I suoi funambolici show, la sua voce inconfondibile, che varia a seconda dei brani, la sua capacità di “riempire” tutto il palco, oltre ad entusiasmare il pubblico rendono il giovane musicista uno dei personaggi più carismatici in circolazione. Nato nel 1982 a Pesaro, entrò già ad 11 anni in conservatorio per diventare pianista classico. Grazie ai dischi del padre (musicista pure lui), appassionato di Elvis Presley, iniziò a dilettarsi di rock’n’roll, che divenne la sua musica. Conta a tutt’oggi già una nutrita schiera di fans, in rapida espansione grazie anche alle sue frequenti apparizioni televisive nella vicina penisola.

Website