03.08.2017, Avegno

Gabriel Delta Band, Si Cranstoun

La voce fulminante di Shakura S Aida e il vintage soul di Si Cranstoun chiudono la XVI edizione del Vallemaggia Magic Blues.

Ultima settimana di Magic Blues ad Avegno mercoledì 2 agosto e giovedì 3 agosto. Regina della prima serata è stata la voce fulminante di Shakura S Aida mentre l ultima serata e stata ad appannaggio del vintage soul di Si Cranstoun, che ha saputo conquistarsi la scena Rock n Roll nel 2011.

Come sempre Avegno si è rivelata piazza ricettiva, pronta ad apprezzare anche proposte che esulano in parte dal Blues più canonico. La due giorni va agli archivi nel segno del vintage stile anni 50 di Si Cranstoun e di Shakura S Aida, la lady of Soul and Rock, come ama definirsi. Già al Vallemaggia Magic Blues la scorsa edizione sotto un vero diluvio, la cantante svizzero-canadese ha confermato appieno le sue qualità artistiche. Oltre ad una voce possente, ha dalla sua un ragguardevole impatto scenico e una personalità forte. Il suo repertorio è un solido soul-funk appunto, senza troppi orpelli. Si è fatta però preferire nei brani più blues e nelle ballads (come Blues dancing), che assumono spessore, grazie alla sua calda voce. Apertura di serata con i Mandolin Brothers, una delle migliori band europee di viene Americana. Jimmy Ragazzon, Paolo Canevari e soci hanno presentato molti brani originali, dalle sonorità roots, tratte dagli ultimi lavori, 30 lives e Far out, con brani originali che rimandano a New Orleans, ai Little Feat (Bombay skyline), altre ai Los Lobos e all ex-gruppo di Dylan, The Band o a Steve Earle, tutti riferimenti imprescindibili per il gruppo. Non hanno però disdegnato puntatine verso un solido Chicago blues (Talk to your daughter). Da ricordare pure l omaggio ad Hannes Anrig Ask the devil. Un ottimo set per un gruppo sulla breccia da 38 anni.
Qualche imprevisto ad ogni rassegna deve esserci e quest anno al Vallemaggia Magic Blues è successo proprio l ultima sera. Sake, per motivi personali, ha cancellato la sua esibizione ed allora è toccato al sangre latino e all alma blues del pregevole chitarrista Gabriel Delta, con un trio acustico, aprire l ultima serata. Gran bel concerto, un crossover che abbraccia il Blues nelle sue svariate sfaccettature, il Southern rock (Soulshine) e la musica latina, reinterpretata in uno stile rockeggiante vicino ai Los Lobos. Una sorta di viaggio nelle Americhe insomma. Infine Si Cranstoun, scatenato alfiere del rhythm n blues, spolverato di Soul e Rock n Roll, con il suo vintage ci ha ripiombati nel bel mezzo degli anni 50, e allora, malgrado il caldo torrido, la piazza di Avegno si è trasformata in una immaginaria sala da ballo sui vorticosi ritmi di evergreens quali Kasas City, Modern life, Mary Lou e tanti altri con la calda voce di Cranstoun in bella evidenza. E calato così il sipario su questa ottima sedicesima edizione del Vallemaggia Magic blues. Gli organizzatori sono comunque già al lavoro per allestire un programma all altezza anche per la prossima edizione, la prima senza il producer e creatore Hannes Anrig. Arrivederci allora al 6 luglio 2018 a Brontallo.

SAKE

Professor Longhair è tornato

Sake (pronunciato come la bevanda giappone Sa-ké) è cresciuto in Olanda e dall'età di 7 anni suona il pianoforte. Dapprima influenzato dai re del rock'n'roll Jerry Lee Lewis e Fats Domino, si avvicina più tardi allo stile New Orleans, appassionandosi ad artsti seminali quali Professor longhair, Dr. John e Randy Newman. Appena dodicenne, al famoso Festival Jazz dell'Aja ha avuto l'onore di "jammare" sul palco con Champion Jack Dupree. Da quel momento capisce quale sia la sua missione, portare la sua musica in giro per il mondo. Stabilitosi per alcuni anni in Austria e costruitosi un nome nella scena Jazz e blues ha intrapreso lunghe tournee che lo hanno portato in Guatemala e in Messico, gli hanno permesso di coronare il sogno di suonare nella Crescent City. Negli ultimi anni ama trascorrere l'inverno nella sua nazione d'adozione, la Tailandia. ,mentre da maggio a ottobre lo si ritrova regolarmente in Europa, dove si esibisce nei più rinomati Festival in Italia, Germania, Slovenia, Croazia e Austria. Ora lo straordinario autore, cantante e pianista giunge per la prima volta al Magic Blues e siamo curiosi di immergerci nel suo mondo, fatto di Boogie Woogie, Blues e Swing, come lo sanno fare i suoi maestri Dr. John o Tom Waits.

Si Cranstoun

Il Sovrano del Vintage

Si Cranstoun conquista la scena Rock'n'Roll nel 2011, grazie al suo dinamico e contagioso groove. Ispirato dal Vintage-soul di grandi calibri quali Sam Cooke e Jackie Wilson, al carismatico cantante inglese è riuscito il balzo da musicista di strada nella variopinta Londra a star della scena Rhythm'n'blues in poco tempo. Ad Avegno Si Cranstoun proporrà brani tratti dal suo ultimo lavoro "Old school" abbinati a canzoni famose quali "Dinamo" o "Coup de ville", il tutto condito con il suo contagioso buonumore ed il suo inimitabile stile. "L'importante è non sembrare una sbiadita copia dei miei idoli" e che "i brani abbiano una bella melodia, in modo da coinvolgere il pubblico". Sono parole di Si Cranstoun che aggiunge: "Sarà un divertimento conquistare il palco del Vallemaggia Magic Blues, perché non si sa mai cosa potrà succcedere. Spero di riuscire a farla tremare!"

Website