27.07.2018, Cevio

Crystal Ball, CoreLeoni

Crystal Ball

La vecchia guardia non molla

Questa edizione del Vallemaggia Magic Blues torna a riempire la piazza di Cevio, una delle più suggestive e capienti della valle. Il Producing team ha deciso di aggiungere una terza serata al programma con il motto “Rock’n’Roll without compromises”, con due gruppi di Rock duro e puro. I Crystal Ball possono essere considerati uno dei più longevi gruppi rock elvetici. Dal 1995 girano in lungo e in largo tutta l’Europa, spesso in compagnia di altre formazioni, come gli Shakra o il funambolico chitarrista tedesco Axel Rudi Pell. Hanno fatto da opener in grandi festival ai Pretty Maid. Lo scorso anno al Rock the Ring di Hinwil hanno suonato prima dei Krokus, dei Gotthard e dei Deep Purple, riscuotendo enormi consensi. Sarà così pure a Cevio prima dell’esibizione della troupe di Leo Leoni. Presenteranno parecchi brani tratti dal loro decimo e, per ora, ultimo lavoro“Deja voodoo”, che viene pubblicato nel 2018.

Website

CoreLeoni

Rock 'n' Roll senza compromessi con il nuovo progetto di Leo Leoni (Gotthard)

La piazza di Cevio avrà l’onore di ospitare l’esibizione dei CoreLeoni, nuovo progetto fortemente voluto dal chitarrista dei Gotthard Leo Leoni. Insieme a lui un altro chitarrista ticinese, Igor Gianola (Alto Voltaggio), il batterista dei Gotthard Hena Habegger, Mila Merker (Vomitiors) al bassoelettrico e Ronnie Romero, fenomenale vocalist cileno, scritturato anche dai nuovi Rainbow di Ritchie Blackmore. L’intenzione è di rivisitare e recuperare l’energia del primo periodo di attività dei Gotthard e nel contempo rendere un doveroso omaggio a Steve Lee. Ne abbiamo conferma percorrendo la song list dell’album, dal titolo emblematico “The greatest hits Part1”, che il gruppo ha lanciato sul mercato in febbraio e che prevede un solo inedito, il singolo “Walk on water”. Sound duro e puro come agli inizi, per la gioia dei fans della prima ora dei Gotthard e occasione per i più giovani di (ri)scoprire brani che oggi non fanno più parte della scaletta del gruppo quali Downtown, Firedance, Higher, Here comes the heat, In the name e Let it be. The best of Rock’n’roll duro e puro, senza compromessi appunto.

Website