03.08.2018, Avegno

The Bigtown Bandits, Slick Steve & the Gangsters

The Bigtown Bandits

Ritmi scatenati del vintage sound targato USA ’40

The Bigtown Bandits: ritmi scatenati del vintage sound targato USA ’40 –‘60I Big Town Bandits sono una formazione di Stoccarda, composta da 7 elementi, che si dedica anima e corpo al sound vintage che va dagli anni ’40 agli anni ‘60. Influenzati da artisti quali Wynone Harris, Little Richard e Neal Curran, il loro repertorio spazia dal Jump blues al Rock’n’roll delle radici, non disdegnando il Soul dei primi anni, per riallacciarsi infine allo swing. Grazie al lavoro da sballo delle chitarre e all’uso carico di energia delle voci il sound del gruppo suona fresco e moderno. Molti componenti del gruppo, pur molto giovani, hanno alle spalle studi alla Musikhochschule di Stoccarda e soprattutto il pulsante pianoforte e l’appassionante sezione fiati darà un bello scossone al palco del Magic Blues ed il pubblico presente non potrà fare a meno di ballare. A dare un ulteriore tocco allo spettacolo l’abbigliamento molto particolare della band: gabardine, cappello e bretelle fanno molto glamour, ricordando le band della Chicago downtown degli anni d’oro. Ladies and gentlemen legatevi le cinture e lasciatevi trasportare dal big bad boogie woogie!

Website

Slick Steve & Gangsters

Gioiose contaminazioni vintage e moderne

Quartetto esplosivo formatosi nel 2011 a Brescia. L’idea è nata da Slick Steve (alias Stephen Hogan), cantante e showman inglese e da Alle B.Goode, giovane e talentuoso chitarrista, subito riconoscibile per il suo stile marcatamente Rock’n Roll. A sostenere la sezione ritmica due abili artisti bresciani: Michele Zuccarelli Gennasi (batteria) e Pietro Ettore Gozzini (contrabbasso). Il progetto è basato su una consapevole contaminazione artistica tra sonorità vintage e moderne, Swing, Rock’n roll e performance circensi, che spaziano dalla magia alla goliardia. E’ in sede live che la band risulta esplosiva! Un allegro carrozzone, ove lo show inizia con l’arrivo sul palco della band e finisce a chiusura delle porte. Trasformerà la piazza di Avegno in un set cabaret-teatrale folle. Non sarà solo Rock’n’roll, come detto, ma troveranno spazio momenti introspettivi e sperimentali. Ad Avegno apprezzeremo brani tratti dall’ultimo CD “On Parade”, dalle mille sfaccettature, un immaginario che va da Tom Waits a Jack White, passando per gli Stray Cats, con radici roots blues, swing e jazz. Rivedremo alla batteria Beppe Facchetti al posto di Gennasi, che con il suo personalissimo stomp dà una fresca sferzata alla band, riempendo il combo di nuova energia, rinnovando lo show.

Website