12.07.2019, Brontallo

Al Jones Blues Band, Michael Dotson & Mo Folk Blues Band

Al Jones Blues Band

Difficile trovare di meglio in Europa

Da più di tre decenni Al Jones e la sua band sono un punto di riferimento imprescindibile in Germania ed in tutta l’Europa per tutti gli amanti del del Rhythm’n’blues e del Blues. Al Jones ha suonato in pratica con tutti i più quotati artisti, tra i quali B.B. King, Johnny Winter, Champion Jack Dupree, Louisiana Red, Willie Mabon e Tommy Tucker, in svariati festival e tournee. La rivista specializzata “Livin’ Blues” lo ha già confermato anni or sono “Non c’è nulla di paragonabile alla Al Jones Blues Band al di fuori degli Stati Uniti”. Lo stesso bandleader non ama definire la sua musica “Ci sono troppi malintesi” spiega “per esempio riguardo al termine Blues. Non si tratta solo delle 12 misure e dei 3 accordi. Al centro del discorso, quando si parla di musica, vi è sempre e solo la qualità e non conta come viene denominata”. E’ il groove della band, che ti penetra fin nelle ossa, i testi dei brani, che dicono esattamente quello che intendevi da sempre, che fanno la differenza. Al Jones la chiama Rhythm’n’blues, oppure Blues, soltanto perché le sue radici e i primi impulsi essenziali provengono da quella musica. Egli però è riuscito a staccarsi sempre più dai suoi idoli per proporre anche materiale sorprendentemente differente ed attuale, condito con abbondanti dosi di virtuosismo, potenza e forza.

Michael Dotson & Mo Folk Blues Band

Brontallo un grande chitarrista che promette scintille

Michael Dotson (1957) è uno dei sideman più richiesti della scena Blues di Chicago. Già da adolescente, dopo aver visto Muddy Waters in concerto, fece il suo ingresso sull’incandescente scena di Chicago. Influenzato dall’ascolto di giganti quali Otis Rush, Buddy Guy e Junior Wells, ha in seguito avuto l’onore di suonare assieme a molti dei suoi idoli di gioventù. Per sei anni membro dei Teardrops di Magic Slim, con i quali ha vinto il WC Handy Award come “miglior band del 2003”, in seguito è divenuto, con l’armonicista e leader Pierre Lacoque e la cantante Inetta Visor, uno dei frontman dei mitici Mississippi Heat, ammirati nel 2009 ad Avegno. Si è esibito nei più prestigiosi festival americani, quali il San Francisco Blues Festival, il King Biscuit Blues Festival e il Mississippi Valley Blues Festival, e in giro per il mondo intero tra Europa, Giappone e Brasile. Numerose le sue collaborazioni, tra le quali quelle con Homesick James, Billy Boy Arnold, Jimmy Burns, Willie Kent, Big Jack Johnson e Little MacSimmons, con i quali ha inciso parecchio. Ad accompagnarlo la Mo Folk Blues Band, gruppo austriaco, guidato dal chitarrista Frank Folgmann, che vanta collaborazioni con Jimmy Witherspoon, Jim Pepper e Doug Hammond. Il trio è un collaudato accompagnatore di rinomate stars.