30.07.2019, Avegno

Band Goes Wild, Slick Steve & the Gangsters

Band goes Wild

Quello che ci attende è un Rock’n’Roll da sballo, un frenetico Boogie-Woogie e un trascinante Rhythm’n’Blues. Non è un mistero che un buon bassista, un batterista convincente, un pianista che ha il Boogie-woogie e lo Swing nelle dita e un chitarrista trascinante rappresentano il segreto di ogni gruppo Rock o Blues di questo mondo. Se poi aggiungiamo una voce potente, allora è proprio uno sballo ed è ciò che succede ascoltando la Band Goes Wild. Il gruppo è nato nel 2014 dalle ceneri della famosa Hamp Goes Wild, attiva fino al 2003. Da allora è stato un crescendo di successi. I quattro arrivano da esperienze diverse, che vanno dal puro Boogie al Rock. Il chitarrista Larry Schmucki ha suonato tra gli altri anche con Popa Chubby ed i Ten Years After. Sul palco porteranno la carica giusta e l’esperienza decennale sinonimo di performance perfetta. Oggi come ieri, anzi, più avanzano con gli anni, meglio diventano! Un sicuro divertimento per il pubblico del Vallemaggia Magic Blues.

Website

Slick Steve & the Gangters

Gioiose contaminazioni vintage e moderne

Quartetto esplosivo formatosi nel 2011 a Brescia. L’idea è nata da Slick Steve (alias Stephen Hogan), cantante e showman inglese e da Alle B.Goode, giovane e talentuoso chitarrista, subito riconoscibile per il suo stile marcatamente Rock’n Roll. A sostenere la sezione ritmica due abili artisti bresciani: Michele Zuccarelli Gennasi (batteria) e Pietro Ettore Gozzini (contrabbasso). Il progetto è basato su una consapevole contaminazione artistica tra sonorità vintage e moderne, Swing, Rock’n roll e performance circensi, che spaziano dalla magia alla goliardia. E’ in sede live che la band risulta esplosiva! Un allegro carrozzone, ove lo show inizia con l’arrivo sul palco della band e finisce a chiusura delle porte. Trasformerà la piazza di Avegno in un set cabaret-teatrale folle. Non sarà solo Rock’n’roll, come detto, ma troveranno spazio momenti introspettivi e sperimentali. Ad Avegno apprezzeremo brani tratti dall’ultimo CD “On Parade”, dalle mille sfaccettature, un immaginario che va da Tom Waits a Jack White, passando per gli Stray Cats, con radici roots blues, swing e jazz. Rivedremo alla batteria Beppe Facchetti al posto di Gennasi, che con il suo personalissimo stomp dà una fresca sferzata alla band, riempendo il combo di nuova energia, rinnovando lo show.

Website