21 luglio 2022 – 21:00 / Cevio

The “beast” of New York is back in the Magic Valley

Alla nostra festa per il 20°, per la seconda serata di Cevio non potevano mancare i “nostri” Max Dega e Angelo “Leadbelly” Rossi, che nelle loro precedenti esibizioni hanno sempre espresso un blues di buona fattura. Nel piccolo grande mondo del blues ticinese, Max Dega, finalista della Swiss Blues Challenge 2013, è da un bel po' di tempo un assoluto punto di riferimento. Ad accompagnarlo Angelo “Leadbelly” Rossi. È una grande responsabilità per un musicista portare il soprannome di un grande bluesman del passato e diventarne un erede del patrimonio musicale. La scelta non è casuale, Angelo nel suo essere musicista di blues, ha stati d’animo molto vicini al suo mentore, proponendo una musicalità versatile che pesca anche nella tradizione acustica bianca, unita a doti di intrattenitore, divertente ed ironico; sa concentrarsi sul drammatico ed evocativo blues del Delta, sa esternare l’emozionante espressività sacra del Gospel. 

Altra star che non poteva mancare, il grande Popa Chubby, che nelle sue precedenti apparizioni (Cevio 2005 e Maggia 2011) ha lasciato un segno indelebile in valle con i suoi splenditi concerti, sicuramente tra i migliori della nostra storia. Per gli amanti del blues e del rock sanguigno ed istintivo che colpisce dritto al cuore, non c’è formula migliore di una voce sporca e grintosa e di una Fender Stratocaster affilata e swingante come quelle di Popa Chubby, uno degli artisti più rappresentativi e carismatici del blues mondiale, capace di innovarne il linguaggio e di contaminarlo con i generi più moderni. Dopo un periodo meno interessante oggi è tornato ai suoi massimi splendori. I suoi ultimi lavori It’s a mighty hard road e Tinfoil hat sono la conferma di una ritrovata verve, una garanzia per il concerto a Cevio. Altro concerto da non perdere assolutamente!

GRAZIE AL CONTRIBUTO DI HANS E VIVIANE BORTER


Ascolta

Popa Chubby

USA

Uno degli artisti più rappresentativi e carismatici del blues mondiale non poteva certo mancare per il 20° Anniverario!


Non poteva mancare il grande Popa Chubby che nelle sue precedenti apparizioni (Cevio 2005 e Maggia 2011) ha lasciato un segno indelebile in valle con i suoi splenditi concerti, sicuramente tra i migliori della nostra storia. Per gli amanti del blues e del rock sanguigno ed istintivo che colpisce dritto il cuore, non c’è formula migliore di una voce sporca e grintosa, e di una Fender Stratocaster affilata e swingante come quelle di Popa Chubby, uno degli artisti più rappresentativi e carismatici del blues mondiale, capace di innovarne il linguaggio e di contaminarlo con i generi più moderni. L’alchimia musicale di Popa Chubby si è evoluta durante i suoi primi anni, raggiungendo la sua massima potenzialità con Brooklin Basement Blues e The good the bad and the Chubby. I due album abbracciano diversi stili che vanno dal blues al soul, dal rhythm & blues al rock, al jazz al funk e al rap, riflettendo l’atmosfera musicale multietnica di New York. Secondo Popa “Il blues a New York è una cruda musica urbana che ti colpisce direttamente in faccia. È la personificazione dell’onestà e della realtà, che non mente e non ha pretese”. Popa è cresciuto nel quartiere newyorkese di Queens. La carriera solista vera e propria di Popa Chubby è iniziata nel 1992, quando vinse un concorso per nuovi talenti, affermandosi come “Best New Artist”. Il successo giunse nel 1995, quando Chubby incise Booty and the beast, pubblicato dalla Sony e prodotto dal mitico Tom Dowd (Allman Brothers, Ray Charles e Aretha Franklin). Resta uno dei suoi migliori dischi. Dopo un periodo meno interessante oggi è tornato ai suoi massimi splendori. I suoi ultimi lavori It’s a mighty hard road,Tinfoil hat e Emotional gngster sono la conferma di una ritrovata verve, una garanzia per il concerto a Cevio.

Ascolta


Ascolta

Max Dega Shurablues feat. Angelo "Leadbelly" Rossi

CH/Italy

Il ritorno di due cari amici del Magic Blues


Alla nostra festa per il 20° non potevano mancare i “nostri” Max Dega e Angelo “Leadbelly” Rossi, che nelle loro precedenti esibizioni (Max Dega 2012 e 2013, Angelo Rossi 2003, 04, 05, 06 e 2008) hanno sempre espresso un blues di buona fattura. Nel piccolo grande mondo del blues ticinese, Max Dega, finalista della Swiss Blues Challenge 2013, è da un bel po' di tempo un assoluto punto di riferimento: come chitarrista di valore, come leader delle sue band succedutesi negli anni e come apprezzato "session man". Max Dega ha iniziato a suonare la chitarra all’età di sedici anni. Per diversi anni si è dedicato, quale autodidatta allo studio dello strumento, suonando con diverse band. Nel 1994 il destino o la fortuna gli hanno fatto conoscere Nick Becattini. Da quel momento ha compreso che la sua musica era il Blues. La capacità di passare dalla chitarra elettrica a quella acustica senza scompensi, fanno di Max Dega un chitarrista versatile, capace di reggere un concerto sia acustico che elettrico. Ad accompagnarlo Angelo “Leadbelly” Rossi. È una grande responsabilità per un musicista portare il soprannome di un grande bluesman del passato e diventarne un erede del patrimonio musicale. La scelta non è casuale, Angelo nel suo essere musicista di blues, ha stati d’animo molto vicini al suo mentore, proponendo una musicalità versatile che pesca anche nella tradizione acustica bianca, unita a doti di intrattenitore, divertente ed ironico; sa concentrarsi sul drammatico ed evocativo blues del Delta, sa esternare l’emozionante espressività sacra del Gospel. Il tutto grayie ad un canto che gli permette di passare da toni aspri e lamentosi, a quelli più dolci. Fondamentali per la sua crescita sono stati anche la lunga collaborazione con il grande bluesman nero americano Larry Johnson e i frequenti viaggi nel Mississippi, durante i quali è venuto a contatto con un blues più marcato ed immediato.

Ascolta

Sponsor principali

Public sponsor